venerdì 31 ottobre 2008

Treni anti-cellulare

venerdì 31 ottobre 2008

Molti di voi sapranno che la maggior parte delle cose che usiamo nella nostra quotidianità provengono da impieghi prettamente militari, internet è l'esempio più lampante...tra le tante cose provenienti da usi militari e governativi, vi è anche la pellicola trasparente anti-cellulare: si tratta di una pellicola conduttiva, capace di isolare gli ambienti circostanti da segnali elettromagnetici (frequenze dei cellulari comprese)...questo oggetto, usato a scopi di difesa, è stato utilizzato da una nota azienda britannica (C2C) che opera nel trasporto ferroviario, al fine di rendere più confortevole e tranquillo il viaggio ai clienti...quindi niente più gente che conversa ad alta voce, squilli e suonerie varie sui treni britannici....a mio parere un'ottima soluzione per chi paga per poter viaggiare tranquillo...

domenica 26 ottobre 2008

Catturare emissioni elettromagnetiche delle tastiere

domenica 26 ottobre 2008
Due ricercatori svizzeri hanno scoperto diversi modi per intercettare la pressione dei tasti su un discreto numero di tastiere (usb, ps/2 e quelle dei laptop) a distanze fino a 20 metri...... Il metodo utilizzato consiste nel catturare le emissioni elettromagnetiche della tastiera e decodificarle per risalire al tasti premuti sulla tastiera esaminata. I due, Martin Vuagnoux e Sylvain Pasini, hanno pubblicato un paio di video sul sito del Security and Cryptography Laboratory presso l'Ecole Polytechnique Federal de Lausanne in cui mostrano due tipi di attacco. C'è da sottolineare che i due esperimenti proposti nei video vengono svolti seguendo alcune accortezze in modo da evitare qualsiasi possibile interferenza. Inoltre la pressione dei tasti per come proposta negli esperimenti è irrealistica. Ne risulta che al momento questo tipo di vulnerabilità è difficilmente sfruttabile nel campo delle intercettazioni anche se a detta dei due ricercatori c'è un grosso margine di migliorabilità considerando che finora hanno usato apparecchiature abbastanza economiche...vedremo...certo che la parola che hanno usato per la prova: "TRUST NO ONE" non ispira molta fiducia....


Breve storia della comunicazione

Ecco un video che rappresenta, in brevi passi, l'evoluzione dei mezzi di comunicazione nella storia dell'uomo....

sabato 25 ottobre 2008

"LA STORIA INSEGNA MA NON HA SCOLARI": NO ALLA 133!!!

sabato 25 ottobre 2008
A quarant’anni esatti dalle proteste studentesche del 1968, siamo ancora qui, a manifestare di nuovo contro l’abbattimento di quei valori sociali che ancora una volta vengono minati. Ma, mi domando, è possibile che ci troviamo a lottare ancora per le stesse ragioni per le quali si battevano i sessantottini??possibile che in quarant’anni non sia cambiato niente, anzi, se possibile, che siano persino peggiorate le cose????
Innanzitutto credo che ci sia molta disinformazione. Quanti di voi sanno cos’è il decreto 133/08 ?
Come ho già affermato in altre sedi, l’Italia, i cui assetti politico, economico, sociale ed istituzionale vertono in condizioni pressoché pessime, è diventato ormai un paese dove si governa solo a suon di decreti legge, che, secondo la costituzione, dovrebbero essere applicati solo in casi d’emergenza.
L’ultimo arrivato è il decreto del ministro dell’istruzione Maria Stella Gelmini, provvedimento che andrà a completare tragicamente la parabola discendente che il sistema scolastico sta percorrendo ormai da anni. Sono previsti ingenti tagli finanziari le cui conseguenze si ripercuoteranno sulle vite di tutti noi, studenti, professori, personale tecnico, dottorandi .
La Costituzione garantisce il diritto allo studio, che sia universale, quindi per tutti. Attraverso questo decreto, vediamo prospettarsi una liquidazione del ruolo pubblico dell’università, che tornerà ad essere d’élite, solo per quei cittadini di serie A che potranno permettersi di pagare la retta. Questo è il risultato di una serie di mancanze, sia da parte del Governo che del ceto accademico. A partire dalla famosa riforma del 3+2, un autentico disastro. Abbiamo assistito all’apertura di corsi e facoltà, i più disparati (esiste Scienze del fiore, che, con tutto il rispetto per chi vuol fare il fiorista, era necessaria questa facoltà??agraria non andava bene??). E adesso assistiamo al progressivo smantellamento di tali corsi, con conseguente licenziamento del personale e malcontento degli studenti che devono essere accorpati ad altri corsi, che non hanno scelto. La 133 viola i diritti fondamentali sanciti dalla Costituzione con la trasformazione dell’università in fondazioni di diritto privato e l’eliminazione del tetto massimo di contribuzione studentesca, senza nessuna tutela nei confronti dei ceti meno abbienti. Senza contare l’aumento del precariato e la scomparsa quasi totale della ricerca (campo nel quale invece l’Italia dovrebbe investire) , che sarà prerogativa solo dei privati perché gli atenei non potranno più permettersela.
Il settore della conoscenza deve rappresentare una risorsa fondamentale del paese all’interno del sistema di welfare, ma se questo decreto sarà legge, ciò non accadrà e anzi, la cultura diventerà una componente marginale. D’altronde, è più facile governare un popolo di ignoranti. Nel corso della storia la classe dirigente ha sempre limitato, ostacolato e impedito in ogni modo l’accesso alla cultura da parte del popolo. Ma così non dev’essere.
Quale futuro quindi per noi studenti? Quale futuro per tutti quegli atenei, soprattutto scientifici, che non potranno più mantenere laboratori e strutture? E gli impiegati tecnico-amministrativi? Quale futuro per gli insegnanti, giovani e meno giovani, che verranno licenziati? Quale futuro per i dottorandi che non avranno mai una prospettiva di lavoro?
Per questi motivi ( che andrebbero comunque approfonditi, questa è solo la punta dell’iceberg) si stanno mobilitando le assemblee e i comitati studenteschi, con proteste, manifestazioni ed occupazioni, sostenute anche dai professori, dal personale amministrativo e da tutti i precari assunti nel sistema scolastico. E’ necessario un movimento unico e consapevole su tutti i fronti, che prescinde, soprattutto, dai colori politici. Non è giusto che sia la scuola, e più in generale il popolo, a pagare la crisi finanziaria causata dal malgoverno. IL DIRITTO ALLO STUDIO E’ FONDAMENTALE E NON SI TOCCA.
E in tutto questo, il meridione, DOV’E’???????????????????
Ci sono iniziative in tutta Italia. Solo qui a Firenze eravamo più di 60.000 in piazza, a manifestare, lezioni all’aperto con Margherita Hack,occupazione di tutti gli atenei, cortei a Pisa, Roma, Milano, Bologna, Torino, Napoli, Siena, Padova, perfino Cagliari…..e Reggio Calabria e Messina come al solito stanno a guardare rimanendo nella più totale indifferenza!!!!!E’ scandaloso!!!!!MOBILITATEVI!!!NE VA DEL FUTURO DI TUTTI NOI!!NON PENSATE CHE QUESTA RIFORMA NON TOCCHERA’ ANCHE VOI, ANZI SARETE I PRIMI!!!!PERCHE’ SARANNO GLI ATENEI MINORI A SCOMPARIRE!!!DOVRESTE ESSERE I PRIMI A SCENDERE IN PIAZZA!!!ACQUISTATE COSCIENZA DI QUELLO CHE VI ACCADE ATTORNO E NON RIPONETE LA VOSTRA FIDUCIA SOLO NELLA SPINTARELLA!!!LE COSE DEVONO CAMBIARE!!!!!E diamoci una svegliata al sud; smettiamola di fare sempre i ben pensanti che stanno sempre a dire cosa c’è che non va senza poi muovere un dito per cambiare lo stato di cose attuale!!Non aspettiamo stimoli esterni ,perché se l’iniziativa non parte da noi, non ci sarà mai nessuno che verrà magicamente a svegliarci dal nostro torpore. E questo non vale solo per le proteste di adesso, ma per ogni cosa!!!RAGAZZI, SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!
video

venerdì 24 ottobre 2008

100.000.000 DI RISATE.....

venerdì 24 ottobre 2008

Sono quelle che mi sono fatto ieri, sul corso Garibaldi di Reggio Calabria, insieme ad un amico all'uscita dall'università....mancando poche ore all'estrazione del jackpot da 100.000.000 di euro, presi dalla febbre da gioco, abbiamo deciso di spendere 1 euro ciascuno per tentare la fortuna....usciti dalla ricevitoria, però ci siamo accorti che la vera fortuna è stata la possibilità di vedere il seguente spettacolo:



ahahahha......capisco che 100.000.000 di euro fanno girare la testa a chiunque e che la parola SEXY fa molto appeal, ma qui sfioriamo il ridicolo....MATTI!!!!!!!!!!!!!!!

mercoledì 22 ottobre 2008

51° World Scout Jamboree On The Air- Gruppo Scilla 1

mercoledì 22 ottobre 2008

Anche quest'anno il Gruppo Scout Agesci Scilla 1 ha festeggiato la giornata mondiale dello scoutismo, il cosiddetto Jamboree. Le giornate dedicate al movimento fondato da Baden Pawel sono state quelle del 18 e 19 Ottobre 2008, in queste date tutti i gruppi scout del mondo si riuniscono e si mettono in contatto tra loro per creare momenti di festa e fratellanza...anche nel 2008 il gruppo scout di Scilla ha risposto presente all'appello e numerosi sono stati i contatti con stazioni italiane ed estere sintonizzate sulle frequenze del Jamboree (JOTA= Jamboree On The Air). Sfruttando le potenzialità delle apparecchiature messe a disposizione da mio padre (Rocco) (è bastata una semplice antenna bipolo amplificata montata su canna da pesca ed un buon trasmettitore/ricevitore) le guide delle varie squadriglie del gruppo Scilla 1 hanno potuto comunicare con diversi gruppi scout d'Italia ed del mondo. Il risultato è stato piacevolmente sorprendente, soprattutto il colloquio con un simpatico gruppo dell'isola di Cipro...di seguito vi riporto il video, montato dal sottoscritto, in ricordo di questa fantastica giornata all'insegna dello scoutismo! ( un grazie ai capi: Gianluca, Valeria, Filippo, Giuseppe, Gaetano, Antonella, Carmela, Simona, Anna,...non so se ho dimenticato qualcuno/a)


mercoledì 15 ottobre 2008

UFFICIALE: IL NUOVO WINDOWS SI CHIAMERA' WINDOWS 7

mercoledì 15 ottobre 2008

E' notizia di poche ore fa l'ufficialità, decretata proprio da Microsoft, circa il nome del prossimo sistema operativo Windows. Il nome ufficiale sarà WINDOWS 7 (o WINDOWS SEVEN), successore designato del fallimentare Windows "sVista". Per il momento non si hanno dati certi riguardo la data di rilascio e le caratteristiche di questo nuovo sistema operativo, volevo però, giusto per curiosità riportarvi il motivo del numero 7...facendo una piccola ricerca su wikipedia ho trovato la motivazione riguardo quel numero, a mente ricordavo più di 6 sistemi Windows precedenti, ma la ragione sta nella derivazione dei rispettivi progetti che fino ad oggi ignoravo...resta ancora da capire perchè siano passati da versioni identificate da numeri progressivi (3.1, 3.5), a versioni riconosciute dall'anno di uscita (95,98,2000,2003,2008), ad altre chiamate XP, sVista, per poi tornare nuovamente ai numeri (7)...speriamo che qualcuno un giorno ci sveli questo mistero arcano...ecco cosa riporta wikipedia alla voce Windows NT:

Il progetto Windows NT nasce nel novembre 1988, e ha dato alla luce nel corso degli anni numerosi sistemi operativi:

  • Il primo progetto Windows NT
    • Windows NT 3.1, prima versione di Windows a 32 bit, è destinato a essere usato come server di rete. L'interfaccia grafica è quella di Windows 3.x (di cui prende anche il numero di versione). Uscito sul mercato il 27 luglio 1993, ha avuto un successo di mercato davvero modesto, ma può essere considerato il "padre" dei sistemi Windows moderni.
      La successiva versione 3.5, seguita a breve distanza dalla versione 3.51, segnarono l'inizio dell'ascesa di Microsoft in questo segmento di mercato, che negli anni seguenti avrebbe finito con il dominare a spese di Novell.
- La versione 3.1 venne rilasciata non solo per piattaforme x86, ma anche DEC Alpha e MIPS (processori R3000 e R4000).
- La versione 3.51 venne sviluppata anche per architetture PowerPC e SPARC, quest'ultima solo in versione "beta" e non venduta presso il mercato consumer. Intergraph effettuò il porting di questa versione per Clipper, ma decise di non rilasciarla.
    • Windows NT 4.0, destinato a server e workstation, esce il 24 agosto 1996 ad un anno esatto da Windows 95 (di cui però non è il successore) e ne prende l'interfaccia utente. Ha un buon successo di mercato come sistema server a spese dei sistemi Unix.
- La versione 4.0 è l'ultima piattaforma, ufficialmente supportata, ad essere sviluppata per processori diversi dal x86 (se escludiamo il futuro Itanium), includendo DEC Alpha, MIPS e PowerPC. Per DEC Alpha furono rilasciati anche tutti i Service Pack.
  • La seconda derivazione del progetto Windows NT
    • Windows 2000, detto anche Windows NT 5.0, presenta notevoli riscritture di alcuni moduli del kernel (soprattutto per quanto riguarda la gestione dei protocolli di rete) e dell'interfaccia grafica. Ha notevole successo come sistema aziendale e server, anche se l'avvento di Linux ne riduce le quote di mercato in ambito server, soprattutto grazie all'avvento di Internet.
    • Windows XP (Windows NT 5.1), presenta come novità maggiore la rivisitazione dell'interfaccia utente ed è il primo sistema operativo della famiglia NT destinato anche all'utenza domestica, sostituendo la serie Windows 95/98/ME. È stato rilasciato nell'ottobre 2001 in edizioni Home e Professional, ma le edizioni Server sono state rilasciate successivamente (vedi subito sotto).
    • Windows Server 2003 (Windows NT 5.2), è la versione Server di Windows XP dal quale deriva e che segue sul mercato a distanza di un anno.
  • La terza derivazione del progetto Windows NT
    • Windows Vista (Windows NT 6.0), rilasciato a novembre 2006 per gli abbonati MSDN, e a fine gennaio 2007 per i clienti retail e OEM. Nel corso del 2008 è stata rilasciata la versione Server, chiamata Windows Server 2008 e con nome in codice Windows Longhorn Server.
  • Il futuro
    • Windows 7, precedentemente nota come Blackcomb o Windows Vienna è la futura versione di Windows, sulle cui caratterstiche non vi sono ancora dati attendibili.

Come potete facilmente notare, con Windows 7 si aprirà il settimo progetto Windows NT....nel frattempo il mio invito è quello di mantenere XP per chi vuole usare Windows, le motivazioni sono da ricercare tra i termini STABILITA', SICUREZZA, AFFIDABILITA' del sistema e scusate se è poco....per chi invece vuole orientarsi verso altri SO vedo molto bene MacOS X (ovviamente per chi ne ha le possibilità) e il solito Linux nelle sue più disparate distro in base alle vostre esigenze...un saluto!

martedì 14 ottobre 2008

Scopri la diffusione del tuo cognome nel Mondo !

martedì 14 ottobre 2008

Public Profiler è un servizio rilasciato da pochi giorni che permette di scoprire la diffusione di un cognome nel mondo. Basta inserire il cognome nella casella di ricerca e subito apparirà una mappa del mondo colorata in base alla frequenza rilevata. Le unità sono espresse in FPM cioè frequenza relativa per milione di nomi nell’area. Cliccando sulla mappa si può analizzare il dettaglio per nazioni e quindi per regione e per località/provincia.

Sotto alla mappa vengono presentate delle tabelle con le statistiche numeriche e anche la top five dei nomi collegati al cognome cercato. Il servizio è ancora in fase di sviluppo, infatti i link riportati in alto nella pagina non sono tutti funzionanti ma verranno attivati in un prossimo futuro per permettere anche altre analisi.

domenica 12 ottobre 2008

iPhone 3g le applicazioni fanno la differenza....Parte 2

domenica 12 ottobre 2008
Ecco arrivare il secondo post sulle applicazioni più strane ed utili installabili sull'ormai celebre cellulare iPhone, a prosito proprio l'Apple ha comunicato che sono state vendute circa 10 milioni di unità in tutto il Mondo....un buon traguardo...comunque volevo mostrarvi altre applicazioni che rendono questo dispositivo davvero molto particolare ed utile in diverse circostanze. Volevo parlarvi di ULTRALINGUA, applicazione a dir poco sbalorditiva: si tratta di un dizionario multilingua, traduttore con una funzionalità in più:le coniugazioni dei verbi di tutte le lingue...Praticamente con questo programma potrete tradurre, cercare i significati e le coniugazioni dei verbi delle principali lingue (Italiano, Inglese, Spagnolo, Tedesco, Francese, Portoghese) il tutto con pochi touches...ecco alcuni screenshots del programma:






















Passando dall'italiano alla matematica ecco un'altra importantissima applicazione in ambito di analisi matematica e studio di funzioni e segnali: GRAFUNC ci permette infatti di tracciare il grafico di una o più funzioni sull'asse cartesiano...ecco lo screen relativo:






















Giustamente dopo aver studiato matematica ed italiano è giusto uscire con gli amici e perchè no bere qualcosa...se avete deciso di non prendere la solita birra e avete voglia di un cocktail, ma non sapete su cosa puntare ecco un'applicazione che potrebbe aiutarvi, anche nella preparazione del cocktail stesso: iDrink infatti è un vero e proprio archivio utile per il barman tanto che al cliente....esso infatti contiene una lunga lista di numerosi cocktails famosi e non con relativi ingredienti, dosi e tipologia di bicchiere da usare...grazie a questo programma non avrete più dubbi su cosa bere....ecco gli screenshots:





















Bene, per adesso è tutto...ovviamente ci sono tante altre applicazioni interessanti che volevo mostrarvi, durante i giorni della prossima settimana farò un altro post, dunque se vi interessa l'argomento tenetevi in contatto col blog e soprattutto se avete domande di qualsiasi natura riguardo l'iPhone non esitate.....il mio intento è quello di orientare i possessori di questo fantastico dispositivo nell'acquisto delle applicazioni e di far conoscere a coloro che non lo possiedono le straordinarie potenzialità di un cellulare che ha cambiato e cambierà numerosi standard nella famiglia degli smartphones....STAY TUNED!

martedì 7 ottobre 2008

Michael Jackson il re del pop

martedì 7 ottobre 2008

E' il re del pop per definizione....stiamo parlando di Michael Jackson, sicuramente uno dei più grandi artisti degli ultimi 20 anni..volevo proporre questo video che mette in risalto le sue grandissime capacità da ballerino. Rimarrà un idolo per sempre, inventore del famoso passo MOON WALK !!!

giovedì 2 ottobre 2008

IL TRIONFINO...visto...ill'arburu ra scienza!!!

giovedì 2 ottobre 2008

Estate finita, festa di San Rocco archiviata, ecco arrivare un video suggestivo realizzato dal solito sergiob79 con l'ausilio del suo fedelissimo cellulare Sony Ericsson w760i....si tratta di una vera e propria chicca: la ripresa del famosissimo TRIONFINO da una postazione più che privilegiata, il cosiddetto "arburu ra scienza". Il risultato lo potete ammirare nel video con tanto di accompagnamento musicale fatto in casa, Parata d'eroi (SB-2 RMX) famosissima opera eseguita durante la festa patronale dalla nostra banda...questa volta Sergione si è superato: RIPRESE + MIXING AUDIO + MONTAGGIO VIDEO/AUDIO >> GRANDIOSO!!!

p.s.= La playlist del sito è stata aggiornata con le hits del momento...se avete richieste formulatele pure...

mercoledì 1 ottobre 2008

STAMPARE PAGINE WEB IN MANIERA OTTIMALE

mercoledì 1 ottobre 2008

A volte capita di voler leggere i contenuti di una pagina Web comodamente in formato cartaceo, offline, magari stesi sul proprio divano sorseggiando un buon vino: si procede quindi alla stampa della pagina Web ma, in moltissimi casi, essa non è ottimizzata per la stampa. Il sito PrintWhatYouLike vi verrà in aiuto: tramite il suo utilizzo potrete ottimizzare la stampa di qualsiasi pagina Web, selezionando solo i contenuti di proprio interesse, ad esempio ignorando la pubblicità o immagini e testi superflui.

Tramite PrintWhatYouLike potrete selezionare anche solo una parte di una pagina Web, scegliere il tipo di carattere e la dimensione del testo e rimuovere lo sfondo: avrete a disposizione uno strumento che vi permetterà di ottenere delle pagine “leggere”, senza sprechi di inchiostro, ma soprattutto potrete effettuare la stampa solo dei contenuti che vi interessano veramente.

Vediamo un po’ come funziona:

1. Collegarsi alla homepage di PrintWhatYouLike;

2. Inserire nel box verde “Enter a url to start” l’indirizzo della pagina Web che volete stampare e cliccare “Start!” per passare alla modalità di selezione dei contenuti;

3. Attendere qualche secondo per visualizzare lo strumento di editing della pagina da stampare: a sinistra avete a disposizione i vari strumenti, a destra l’anteprima di stampa;

4. Dopo aver selezionato solo i contenuti di proprio interesse, cliccare “Print” (dalla sezione di sinistra) per effettuare la stampa.

PrintWhatYouLike - Screenshot

PrintWhatYouLike, ottimizzando qualsiasi pagina Web per la stampa, si colloca fra le applicazioni online più utili, da tenere nei preferiti del proprio internet browser: anche se i comandi sono in inglese, basta effettuare un paio di prove per acquisire un po’ di domestichezza.